Storia

La Società Telefonica Lombarda nasce nel 1978, quando il mercato percepisce con maggiore convinzione il beneficio di affidarsi a imprese private con autorizzazione ministeriale per la fornitura di sistemi telefonici interni, che fino a quel momento erano quasi interamente monopolizzati dalla società telefonica concessionaria per le telecomunicazioni sul territorio nazionale.
Società telefonica lombarda ha partecipato attivamente al riassetto delle normative ministeriali in materia di impianti telefonici interni per porre fine alla posizione dominante sul mercato della concessionaria, poichè comunque le competevano i collaudi sulla concorrenza e i canoni di manutenzione obbligatori sui clienti finali.
Terminata la “guerra al monopolio”, Società Telefonica Lombarda ha potuto finalmente sviluppare sul territorio della Lombardia orientale un’intensa attività di informazione e penetrazione in un mercato fertile e sensibile all’offerta di innovazione tecnologica.
“Per lo sviluppo della telefonia privata” e “liberi di comunicare” erano i pay-off con i quali si promuoveva un nuovo rapporto privilegiato con il cliente, finalmente libero di scegliere soluzioni e tecnologie più vantaggiose nello scacchiere della concorrenza.
Durante i primi venti anni si è formato il famoso “zoccolo duro”, costituito da qualche migliaio di clienti diversificati per appartenenza merceologica e dimensione, dall’industria alle banche, dagli alberghi alla sanità, dallo studio professionale alla pubblica amministrazione, con cui il rapporto si andava consolidando anche attraverso contratti di assistenza e consulenza, che consentivano di pianificare risorse e investimenti di telefonica lombarda.
Forte della sua solidità, ma nella ferma convinzione che non esiste rendita di posizione, Società Telefonica Lombarda affronta in questi anni il crescente processo tecnologico di convergenza tra il mondo della telefonia e il mondo dell’informatica.
Forse il messaggio che trasmette la ragione sociale “Società Telefonica Lombarda” risulta essere apparentemente restrittivo o fuori moda, ma continua a rappresentare la nostra storia, che non cede alla tentazione di impronunciabili acronimi o esterofili neologismi.
Continuiamo pertanto a lavorare sul pezzo di ferro e creiamo soluzioni solide.
Nella convinzione che i nostri valori sono la nostra storia, ma anche il nostro futuro, sapremo rinnovare la nostra carica di energia, con ottimismo e pragmatismo con l’ onestà intellettuale e l’etica d’impresa che ci ha sempre premiato.
Con i nostri clienti per il debito di riconoscenza che vogliamo onorare e sulle solide fondamenta della nostra cultura.


Innovazione Mission&Vision